Skype? Si, ma solo per uso privato.

Avevo gia letto la notizia su un sito concorrente di skype, Wavigo, che spiegava come gli utenti skype diventano “supernodi” ossia fanno da concentratori di telefonate per altri utenti concedendo cosi la propria banda (traffico della propria adsl).

Ma quando in Francia hanno vietato l’uso di skype nelle università e nei centri di ricerca statali, beh mi è venuto un dubbio ed ho fatto qualche ricerca.

Non installate skype in azienda. Ecco cosa ci consigliano.

Si sono verificati casi in cui il firewall aziendale andasse in palla oppure che andasse in stallo l’intera rete. Per non parlare di possibili problemi di sicurezza.
Si sono inventati addirittura uno “skype killer” che potete scaricare e fare in modo che nella vostra rete aziendale possiate disinstallare e bloccare tutte le intallazioni di Skype.
Ritengo che per un uso personale non ci siano problemi particolari,
io continuo ad usarlo e voi cosa fate?

Taggato con: ,
Pubblicato in Skype
3 commenti su “Skype? Si, ma solo per uso privato.
  1. Anonymous scrive:

    Volevo sapere se c’è un operatore voip ( avendo più alberghi ) che faccia questo servizio… che sia estremamente funzionale e competitivo da inserire naturalmente in albergo..graZie

  2. Anonymous scrive:

    Era anche il mio problema, da qualche mese stò utilizzando un ISP che ha Adsl in tecnologia atm e mi fornisce il servizio voip direttamente dentro al centralino … per ora funziona molto bene vai a vedere http://www.telemar.it

  3. Anonymous scrive:

    Noi in azienda abbiamo utilizzato Skype2PBX.
    E’ un software che consente di fare da Gateway tra Skype ed un tradizionale centralino.
    Abbiamo collocato il pc Gateway in DMZ ed il problema sicurezza è stato risolto, inoltre gli utenti hanno continuato ad utilizzare il normale telefono per lavorare, ma la bolletta è notevolmente cambiata.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>